Paradiso

2001-2011: Dieci anni (negli States) da expat

 

0

Non si tratta che di un anno e mezzo, prendo un master e mi conterà come una seconda laurea. Non ci perdo nulla, quando torno ho altro punteggio per la graduatoria. Così mi sento dire a mia madre e in quei giorni ci credevo non per fede ma perché non avevo nessuna idea di ciò a cui stavo andando incontro credevo fosse una specie di congedo formativo temporaneo pagato dall’Università di Pittsburgh, Pennsylvania, USA.

 

a. Paradiso

Pittsburgh 2001-2003

Perché appressando sé al suo disire

ne la mia mente potei far tesoro

che dietro la memoria non può ire

come dimandi a dar l’amato alloro.

1

La città è ancora come me la ricordavo ci sono stato l’anno precedente tre volte in visita a L., quelle casette addossate al colle che sembrano Topolinia, appena sbucati dal tunnel di Fort Pitt e scivolati su un ponte che si stende su una cosa liquida marrone unto regalo di decenni a sfornare acciaio per chiunque in nord America. Ma downtown che ti colpisce così a tradimento con la velocità della luce post-tunnel agghiaccia si apre scintillante mentre ancora non sei preparato ad una american downtown. Le sagome marroni unte sono due sono vicine sotto il ponte ci sono alberi una fontana e stadi e lì le bisce si uniscono e diventano una biscia più larga sporca uguale ma mutante con le ore del giorno. Persone si muovono all’incrocio delle bisce altri vanno avanti e indietro sui marciapiedi mi addentro in una città che ho già visto che mi ha ferito ma adesso sembra non avercela più con me non essere più quella che mi aveva portato via un sogno. Adesso me ne offre uno nuovo e io non so cosa aspettarmi né cosa succederà. Non ne avevo proprio la più pallida idea è strano contrariamente al resto della mia vita qua la consapevolezza cresce inversamente proporzionale al potere d’intervento: più sai e meno controlli esiti e conseguenze delle tue scelte. Un continuo tentativo di riduzione del danno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...