Paradiso

9.

Un giorno vado al supermercato e anche qua ritorna sempre quella sensazione di inferiorità e inadeguatezza — ho sempre la seconda versione del forhiatugo ogni volta che pago alla cassa non si usano quasi mai i soldi alla cassa si paga sempre con il bancomat che si chiama debit card o ATM card (ATM è la macchinetta che ti dà i soldi, cioè il nostro bancomat gli americani sono molto pratici più pratici di noi ma a loro piace inventare un numero sproporzionato di vocaboli[1] per cui hai la debit card che è uguale anzi è la stessa card ATM ma si chiama con due nomi diversi) e quando paghi con la debit card loro devono sempre chiederti questa cosa è una cosa che capita sempre come per il caffè o qualsiasi altra ordinazione tu paghi con la debit card e loro devono chiederti cashback e io spaesato non capisco cosa significa cashback  o meglio letteralmente lo so ma non so cosa vuol dire lì al supermercato in quella precisa spaesante situazione e io mi sentivo ogni volta come il primo giorno ma non era più il primo giorno e dicevo sempre no no nada niet ma non capivo e non volevo chiedere gli americani ti parlano come se fosse chiaro ogni volta — sei tu che vieni da me sembrano dire pensare fare  — cashback significa xyz e quando te lo spiegano in realtà non te lo spiegano proprio te lo dicono e magari ridicono ma a te mancano dei passaggi cashback why would I want cashback I am paying with the card uno pensa o almeno io pensavo non c’è resto no? se pago la cifra giusta invece le casse dei supermercati funzionano come bancomat ti possono dare contanti un po’ non molti 40-50$ non di più e io una volta che forse ero di umore migliore del solito in paradiso e anche in purgatorio ma di più in paradiso ho detto alla cassiera del Giant Eagle in Center avenue — quello dei neri non quello dei bianchi la mia ex morosa li distingueva così quello dei neri era ovviamente meno bello meno fornito quello dei bianchi più fornito tutti e due in Center avenue: so predictable — allora quel giorno le ho detto Why not? così le ho detto non sapevo cosa potesse succedere e lei — la cassiera non la ex-morosa — si è messa a ridere credeva stessi scherzando why not why not ripeteva e rideva e io anche me ne sono uscito ridendo. Ma ancora non sapevo e non avevo vinto la Sfinge del supermercato che per fortuna non mi ha mangiato o qualsiasi altra cosa facesse la bestia mitologica agli incauti passanti.


[1] Ricordatevi di questo quando vi dirò delle parole che provengono dal latino o dal sassone è una cosa che mi ha insegnato il mio amico SMillsp.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...