AFORISMI PER IL XXI SECOLO

Dice Tronti: “Oggi una cosa è certa: puoi pensare la rivoluzione, ma non puoi farla. Questo non poter fare sovvertimento delle cose porta molti, porta quasi tutti, a dismettere un pensare alternativo e ad accogliere culture compatibili con la prassi vincente in atto. Nei casi migliori si attenua la carica antagonistica per ottenere un miglioramento delle condizioni presenti. Nei casi peggiori, si scavalca il campo e si passa dall’altra parte, assumendo il punto di vista dominante, visto che le cose stesse lo confermano. Il primo è l’errore del riformismo contemporaneo. Il secondo è un vero proprio cedimento alle ragioni dell’avversario. Ai primi bisogna riservare la critica, ai secondi il disprezzo.” Insomma, critico D’Alema ma disprezzo il povero Bondi, già duramente colpito dalla natura matrigna, per dirla col Leopardi. Nonostante l’assoluta brillantezza dell’analisi, maltratterei un po’ di più chi si ostina a rimanere nel “mio” campo e cerca magari di convincermi che lo fa per il mio bene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...