Paradiso

14.

 

Gli Amish io ne avevo solo viste rappresentazioni televisive anzi non sono nemmeno sicuro che fossero Amish magari erano solo quaccheri ci sarà differenza mah chi lo sa l’America è la terra delle frazioni e dei piccoli scismi non avevo mai letto nulla né tantomeno li avevo mai incontrati invece quel giorno lì proprio quello della gita alle cascate del Niagara che got a lot of Pittsburgh’s elder people angry noi siamo sempre io e L. siamo a questo caffè in uno di quei luoghi d’incrocio delle grandi vie di comunicazione dove trovi tutte le catene possibili e immaginabili dal cibo ai motel alle pompe di benzina per prendere qualcosa durante il viaggio e mentre siamo in coda si è sempre in coda in America per fare qualsiasi cosa si sta in coda ma voglio parlarne più avanti delle code americane insomma siamo lì ad aspettare di ordinare qualcosa tugo adesso lo sappiamo tutti e due e queste quattro figure vestite uguali alte uguali pallide uguali sorridenti uguali giovani uguali ma appartenenti a un altro evo entrano in questo posto e tutto attorno io lo vedo cambiare vedo che siamo noi ad essere fuori dal nostro tempo vedo che siamo noi ad avere colonizzato l’area degli Amish che hanno invece abitato qua da sempre e che qua non hanno distrutto asfaltato costruito avvelenato e io li vedo lì in coda come noi sorridenti e felici per ordinare qualcosa e penso che stanno attaccando le nostre abitudini con i loro sorrisi uguali i loro vestiti inconsutili uguali i loro cappelli uguali e la loro semplicità uguale stanno distribuendo quest’arma micidiale della loro diversità e della loro contagiosa giovinezza sorridente così stridente col gruppo di vecchi incalliti giocatori in viaggio per soddisfare un vizio sterile e letale che intristisce e abbrutisce quanto più si esercita e quando usciamo vorrei vedere con che mezzo sono arrivati mi aspetto di vedere una carrozza un cab a cavalli ma usciamo e non ci sono più non li vedo e penso che devono essere spariti volatilizzati ma ovviamente non è una fiaba questa e loro forse non avevano nemmeno un cavallo che tra l’altro non sarebbe autorizzato a viaggiare in autostrada credo nemmeno nella Land of Free e allora è probabile che se ne siano venuti a piedi e se è così allora vuol dire che la civiltà si è impadronita della terra di quel luogo in cui gli Amish ancora vivono in modo pre-tecnologico per impiantarci questa gigantesca stazione di servizio che certamente staziona tra gli ultimi posti nella classifica delle cose più squallide che la mente umana abbia mai concepito prima e poi realizzato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...