Aria nuova?

Sarebbe importante, cruciale, che in questo momento la sinistra (non il centro-sinistra, la sinistra-sinistra) elabori, produca, si concentri su ciò che storicamente l’ha distinta dal centro e dalla destra: una visione altra della società, della conduzione politica. Non si tratta di predicare un ritorno al comunismo o socialismo, mai attuato. Si tratta, invece, di uscire dai tunnel e dai sensi unici imposti sia dal berlusconismo che dall’anti-berlusconismo. L’economia è una priorità? Va bene, ma almeno smarchiamoci dal pensiero unico goldman-sachsiano. Predichiamo il ritorno della politica non corrotta e funzionale? Va bene, però cominciamo a sbarazzarci da imbarazzanti eredità del recente passato. Piccoli passi, decisi, verso una direzione non univoca né eterodiretta sarebbero un segnale incoraggiante per chi fatica a credere che la soluzione possa arrivare con leggere sterzate dopo un ventennio, almeno, caratterizzato da sbandate epocali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...