Nos damnati sumus

Prologo

La nebbia copriva ogni cosa, come ogni inverno accadeva, dal tempo dei tempi, forse a causa del fiume o delle steppe attorno ad esso. Le locande offrivano l’unico rifugio praticabile ai viandanti intirizziti, ai fuggiaschi, ai soldati di ventura,  e a chiunque per qualunque ragione fosse in viaggio. Era una fortuna trovarne aperte, e rifornite, in quegli anni di rivolte e subbugli.

L’uomo si scaldava al fuoco già da qualche ora quando l’altro cliente entrò e venne presso il camino, certo a cercare di scuotersi di dosso l’umidità che flagellava le anime della Renania. E altro, forse. Sulla via per Strasburgo poche erano le opportunità di avere un tetto sopra la testa ed un fuoco caldo a cui confidare i propri pensieri e le proprie ansie, ed era strano che solo due avventori ne avessero approfittato, quella notte. Presagi di sventure e avversità avvenute ed avvenire, avrebbe vaticinato qualche astrologo.

— Sono venuto a portare il fuoco sulla terra: e che cosa voglio, se non che sia acceso? disse, allungando ancor di più le sue mani verso la fiamma il primo cliente.

— Luca, 12, 49, rispose il nuovo venuto.

— Chissà se il figlio dell’Uomo avesse in mente una sera come questa, mentre interrogava i suoi apostoli, disse il primo cliente.

— Ho il sospetto di no. Credo, piuttosto, che pensasse a sere come quelle accadute a Frankenhausen.

— Cosa sai di quel macello? chiese sbalordito e guardingo il primo cliente.

— Molto.

— Anch’io, credo. Le voci corrono, non avevo mai sentito una roba così, disse. E del profeta, Müntzer mi pare si chiamasse, sai qualcosa?

— Sì. Io c’ero. Ho visto che lo portavano via, sul carro ancora lo sentivo urlare «Omnia sunt communia!»

Zenone nascose a fatica un sorriso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...