Piazza Loggia, vista da dentro

Questa è una delle fotografie scattate il 28 maggio 1974 nella mia città capoluogo, Brescia. Quel sabato mattina era stata indetta una manifestazione, e Piazza Loggia, il luogo in cui essa avrebbe visto il suo culmine, era piena di lavoratrici e lavoratori, privati e pubblici. I tempi erano difficili, il boom economico era finito da un po’,  la tensione sociale era alta. Mio padre, operaio alle “ceramiche” della Ideal-Standard, importante azienda di sanitari di Brescia, era in quella piazza. Con in tasca la tessera del PCI e quella della CGIL, non saltava uno sciopero o una manifestazione, come molti dei suoi compagni di lavoro. In alcune fotografie che si trovano in libro bianco pubblicato dopo la strage, lo si vede aggirarsi tra i superstiti, non è difficile immaginare cosa possa aver provato in quei momenti concitati, dolorosi, epocali.

Non fu più lo stesso dopo quella giornata, credo.

Nemmeno l’Italia lo fu.

Coprire i mandanti e gli autori di quelle stragi significa molto di più che coprire dei criminali: significa impedire di scrivere la storia, significa riscrivere la storia nella maniera raccontata da Walter Benjamin, quella che ammonisce che “anche i morti non saranno al sicuro dal nemico, se egli vince. E questo nemico non ha smesso di vincere.” (Angelus Novus, 78). Assolvere ogni imputato per la strage è vergognoso. Significa qualcosa di peggio che uccidere di nuovo le vittime e le idee di chi vittima non fu: significa considerarle morti utili.

Un Commento

  1. Pingback: L’Utile | Quasi a Occidente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...