Condizionali

In un paese serio un imbonitore non avrebbe mai pensato di diventare primo ministro. In un paese serio, lo stesso imbonitore non sarebbe diventato primo ministro. In un paese serio le persone aspiranti a una carica pubblica avrebbero gareggiato in pubblico, e non nell’alcova privata del primo ministro, o nell’azienda privata del primo ministro.

In un paese serio un amministratore regionale non rimarrebbe imperterrito al suo posto mentre quasi chiunque attorno a lui è sotto indagine per reati concernenti l’uso improprio della cosa pubblica. In un paese serio, lo stesso amministratore regionale, colpito a sua volta da indagini, non avrebbe più scuse residue, e si dimetterebbe.

In un paese serio, il presidente della Repubblica non svuoterebbe completamente il ruolo del parlamento, affidando l’incarico di primo ministro a qualcuno che non è stato eletto. In un paese serio, il presidente della Repubblica affiderebbe un incarico politico delicato come la premiership a una persona che si occupa di politica. In un paese serio, l’incaricato di tale delicato compito politico rifiuterebbe tale proposta, adducendo la semplice e fondamentale ragione che, per esempio, non si affiderebbe ad un idraulico il compito di riparare una carie.

In un paese serio un ministro non metterebbe in dubbio una sentenza, a meno che non disponesse di inconfutabili ragioni e prove per farlo.

Ma dopo anni di burlesque, perché ancora stupirsi? Non lo so, veramente. Deve esistere, al fondo di chi è appassionato di filosofia politica come me, un indistruttibile residuo di rispetto della dignità della disciplina politica, intesa ancora e sempre come l’elevata ambizione di migliorare le condizioni di ogni cittadina e cittadino che tutti i Bossi, i Berlusconi, gli Andreotti, gli Scilipoti, i Grillo e i Bersani di questi disgraziatissimi e regressivi tempi non riescono a demolire. O, se non c’è, dovrebbe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...