Sconfitte

Pzza LoggiaCi sono ferite e ferite. Ci sono sconfitte e sconfitte. Un conto è perdere una occasione, pur importantissima, sapendo che altre, inferiori e differenti magari, verranno, a mitigare la grande delusione patita. Ma ci sono sconfitte che sono non mitigabili, che nessun’altra missione compiuta possono attenuare, addolcire, lasciandoci una qualsivoglia forma di compiutezza, una qualsivoglia sensazione di aver chiuso i conti, in pareggio o in perdita non importa, ma che una pagina è conclusa. E poi ci sono cose come questa, che invece non si rimargineranno, non retrocederanno mai nell’ordine delle cose vissute, sofferte, e ad un certo punto compiute, nemmeno qualora giungessero ad una sanzione giuridica, ad un certo punto. Inevitabilmente, oggi e viste le condizioni in cui si ripropone, la riapertura del processo sulla strage di Piazza Loggia ad un paio di persone lascerà comunque lo strascico della sconfitta. Per insabbiare quella tragedia, dopo averla pianificata e perpetrata, questi due individui dovrebbero essere due Grandi Vecchi con accesso ad infinite risorse. Qualcun altro deve aver dato loro una mano, mi pare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...