Categoria: Footballer

Born Footballer, II

Badoglio«Tanto tra 5 minuti mi toglie». Corrado mi guarda stupito, senza aprire bocca mi chiede come possa leggere nel futuro così perentoriamente. Lui che cerca di incoraggiarmi appena usciti dagli spogliatoi, noi siamo quelli con i «piedi buoni» e dobbiamo risolvere la partita. Lo farà lui, dopo tre minuti, con una precisa punizione che il portiere del Piacenza non sarà svelto a sufficienza ad abbassarsi per respingere. Corrado non lo sa, ma io conosco il Tödesc da sempre, dalla prima volta che ha aperto la bocca in mia presenza, anzi da prima ancora, dalla prima volta che lo vidi. Continua a leggere

Annunci

Born Footballer

Pantofola d'oro«Alurö, egnet a jüga st’an kee o no?»[1] Non so cosa rispondere. Siamo tutti seduti all’aperto, all’esterno della famosa Pizzeria Ringo, la pizza qua è una meraviglia, la crosta bassa, annerita quella giusta misura, in cui il carbone l’olio e la pasta si mescolano e si sciolgono docili al primo delicato morso, in bocca. Continua a leggere

Yamunin, Diario di zona: una non-recensione

Filadelfia&friendsHo due o tre ricordi del Filadelfia. Settembre ’83, partita di Coppa Italia, cat. Primavera. Il primo è che quel campo sembra tanto lungo quanto largo, e se ci devi correre dentro per novanta minuti sono cazzi. Il secondo è  che quando sono entrato, visto che partivo dalla panchina quel giorno, ero incazzato come una biscia, pronto a vendicarmi sul primo, innocente tra l’altro, torinista a tiro. Continua a leggere

UPDATE: Vincenti di provincia

imagesSono più o meno le 22.30 in Italia, di una giornata di aprile che di primaverile ha poco. Alla stessa ora, nella gelida Germania, la piccola meraviglia torinese si sta facendo sballottare allegramente da una banda di allegri teutonici, veloci robusti e scanzonati. Le undici zebrette sembrano più infreddoliti cerbiatti, gli undici alemanni caracollano da incursori abituati a procedere senza troppe cautele, vento in poppa e Diana benevola a illuminare il cammino. Continua a leggere