Categoria: M5S

Aforismi eterodiretti, VIII

images13. Da Repubblica: “Ma un attimo dopo Crimi corregge il tiro e su Facebook precisa che se Napolitano deciderà di non assegnare l’incarico a Bersani, il Movimento Cinque Stelle è pronto a farsi avanti: “Se il presidente Napolitano- scrive- non dovesse infatti assegnare a Bersani l’incarico di formare un nuovo governo, il percorso delle consultazioni riprenderebbe il suo iter, nel quale, come già puntualizzato, il Movimento Cinque Stelle si assumerà la sua responsabilità politica, proponendosi direttamente per l’incarico di formare una squadra composta da nominativi nuovi, in grado di avere il sostegno della maggioranza e dunque la possibilità e l’onore di proporsi per la guida del paese”.”

Il Megafono parlò di foglie di fico, qualche giorno fa, per squalificare la nomina di due persone estranee alle gerarchie di partito alla seconda e terza carica istituzionale dello stato. E poi ci troviamo le cittadine Lombardi (per tacer delle Rostellato) e i cittadini Crimi, a rappresentare, o “portavociare” un non-gruppo politico (non avente voce in capitolo) che si squaglia al calore di una diretta web per coagulare attorno ai comandamenti di un non-leader.  Continua a leggere

Aforismi eterodiretti, VII

imgres12. Dal Corriere: “Il no a Bersani del capogruppo alla Camera M5S è ancora più esplicito: «Neanche se si butta ai miei piedi e mi implora di dargli un lavoro… Il gruppo è compatto – assicura Lombardi – e lo è anche al Senato».

Ora, che questa signora sia fascista “dentro” l’ha ammesso lei stessa, tirando fuori il trito (e falso) discorso che anche il Benito d’antan avrebbe fatto qualcosa di buono, prima di diventare quel porco schifoso che la storia mondiale ha da lungo descritto. Ma questa affermazione dice molto di più, e sommata alle altre enormi stupidaggini espresse in pochi giorni da quando sta sotto i riflettori, ovviamente, permettono alle persone di buona volontà di avere un quadro sufficiente a farsi un’opinione adeguata del soggetto. Continua a leggere

UPDATE: Aforismi eterodiretti, VI

Illogica allegria9. Dal Corriere: «Il Movimento 5 Stelle è primo per numero di voti per questo chiediamo ufficialmente un incarico di governo». Ha esordito così la capogruppo del M5S alla Camera, Roberta Lombardi, nella dichiarazione ufficiale al termine dell’incontro al Quirinale tra la delegazione grillina e il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nell’ambito delle consultazioni per la formazione del nuovo esecutivo. Ma questa affermazione è sbagliata. Poteva essere valida nelle prime 48 ore dopo lo spoglio dei risultati elettorali del 24 e 25 febbraio, quando ancora non si conoscevano i numeri del voto degli italiani all’estero. Ma di certo oggi è una dichiarazione scorretta. La prima forza politica per numero di voti è infatti il Partito democratico.” Nel mondo di Gaia la matematica è un’opinione. Opinione contradditoria e  illogica, nel migliore dei casi. Idiota, nel caso medio. Antidemocratica, quasi sempre.

10. Incapaci a far politica (cioè a negoziare le loro posizioni con quelle altrui), vorrebbero il 100% della capacità decisionale. Il berlusca si accontentava del 51%: miglioramento innegabile.

11. Prontissimi a dire agli altri cosa fare, i cittadini M5S si guardano bene dal seguire le loro stesse ricette. Un tale, tempo fa, disse: “Fate dunque ed osservate tutte le cose che vi diranno, ma non fate secondo le opere loro; perché dicono e non fanno.” Matteo 23, 3.

UPDATE: sempre dal Corriere di oggi: “Per sfuggire alle decine di giornalisti, cameramen e fotografi che la inseguivano a bordo di moto e scooter, l’auto [con a bordo il megafono] è passata 3-4 volte col rosso, ha preso la corsia preferenziale di corso Rinascimento e ha effettuato un paio di inversioni a U dove non era consentito.” Quod Erat Demonstrandum. 

Aforismi eterodiretti, V

imgres8. La cittadina Lombardi, sul sito del proprietario del partito per cui è stata eletta: “In tivù ci andremo solo se avremo la possibilità di parlare di idee e programmi o se avremo bisogno di spiegare ai cittadini gli imbrogli perpetrati ai loro danni.” E che non venga in mente a quegli schiavi di giornalisti di farci domande perché: a) non risponderemmo; b) non sapremmo cosa dire; c) sapete già la risposta: andate sul blog del megafono, ché il mio microchip non funziona in tempo reale.

Aforismi eterodiretti, IV

deputata_m5s_si_vanta_su_fb_non_ho_dato_la_mano_alla_bindi-54816510

7. La signora “Purtroppo non riesco ad essere falsa” (ha ragione, infatti non riesce a celare, nemmeno dopo una notte di riflessioni e pensieri, la sua evidente perspicacia) ha appena avuto un incontro indesiderato in uno dei più temibili luoghi della povera Italia: il Parlamento. E non ce l’ha fatta. Essendo stata eletta per fare piazza pulita dei morti e delle morte, ha preferito non sporcarsi le mani, e, avendo notato una zombie avvicinarsi con fare equivoco, ha tirato dritto. Non senza, prima, accorgersi che la zombie in questione stesse fingendo a) di essere contenta di incontrare la signora “Purtroppo non riesco ad essere falsa” e altr* collegh*; b) di distribuire sorrisi falsi.

Meno male che c’è la sig.ra “Purtroppo non ce la faccio ad essere falsa,” ora, a garantire la rispettosità. Attendiamo a piè fermo di vedere cosa accadrà, caso mai incontrasse il berlusca, o quell’esempio di prodità del Bossi, per non parlare di Gasparri, La Russa, Carfagna, o Scilipoti.

Aforismi eterodiretti, III

imgres6. BG: “Nella votazione di oggi [16-03-2013] per la presidenza del Senato è mancata la trasparenza. Il voto segreto non ha senso, l’eletto deve rispondere delle sue azioni ai cittadini con un voto palese.”

L’eletto risponde ai cittadini, ma il miliardario narciso annuncia che gli eletti metteranno in discussione l’articolo 67 della Costituzione Italiana, quello che sancisce la libertà per gli eletti dal vincolo di mandato (in cui risponderebbero solo al loro partito). BG1 fa, BG2 disfa, GC1 rimette assieme, BG3 passa lungo, BG4 chiede il time-out, BG5 torna a casa col pallone. Ad libitum. Et similia. Vaffanculo. Uno vale uno.